venerdì 24 agosto 2012

Quelli che leggono Libero


La peggiore del mese per me è quella di Libero del 13 agosto. Patrizia Todisco, gip: la zitella rossa che licenzia 11mila operai Ilva. In un rigo solo: maschilismo becero, livore anti-legalità, la difesa della salute come vezzo dei radical chic indifferenti al lavoro della gente comune. Complimenti! C'è da mettere le mani fra i capelli pensando che milioni di italiani leggono e apprezzano Libero e hanno qualcosa di simile a un orgasmo leggendo queste porcherie. Dove sono questi italiani? Prendono il sole accanto a me in spiaggia? Sono al banco del bar accanto a me a sorseggiare un caffè?