martedì 28 aprile 2015

Basta calcio e metadone


Facciamo tutti, più o meno (qualcuno, magari, per niente), uno sforzo per capire le ragioni degli altri, anche dei più lontani da noi. Riesco facilmente a capire - mi sembra - le ragioni di Bersani e dei bersaniani. Riesco a capire abbastanza - mi sembra - quelle di Renzi e dei renziani. Addirittura capisco qualcosa delle ragioni di Salvini e dei salviniani. La cosa strana è il fatto che non capisco una cosa che evidentemente è chiara e accettata da tutti. Finalmente lo dico. Dopo l'ultima bomba carta lanciata allo stadio di Torino, dopo le precedenti uccisioni di non so quanti tifosi e poliziotti e dopo tutto il resto. Ma insomma, è così indispensabile offrire a valanghe di rincoglioniti i mitici circenses? Forse perché non sappiamo offrire panem? Cambiare verso davvero per me è chiudere il campionato di calcio. E costringere i rincoglioniti a fare a meno del metadone (per dirla con Letta) e affrontare la realtà