martedì 6 ottobre 2015

Air France: la mia solidarietà no


Larga solidarietà "popolare" verso gli inferociti lavoratori di Air France che rischiano il posto di lavoro. Manager aggrediti e a rischio di linciaggio. L'immagine del responsabile del personale che tenta di salvarsi saltando il recinto, seminudo, fa il giro del mondo. Grande sollievo e consolazione di tutti i diversamente disgraziati e incazzati: contro i manager, contro la grande finanza, contro la Merkel (che c'entra sempre), contro gli immigrati, etc. Destra e sinistra unite nella lotta. Ma quale lotta? Per andare dove? Affinché ognuno conservi il suo posticino assegnato da chissà chi? Affinché il mondo venga ingessato per non farci male? Per fermare tutto com'è? Chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato? Oppure verso i grandi cambiamenti, la flessibilità nella sicurezza e il socialismo? No, non la seconda che ho detto. I lavoratori di Air France faranno a meno della mia solidarietà.