sabato 18 marzo 2017

Italia senza timone


Che il M5S non sembra poter guidare l'Italia, neppure se stravincesse, mi pare quasi scontato. Ma neanche il PD oggi ha un progetto e un timone. La retromarcia del governo Gentiloni sui voucher e sugli appalti è da brividi. Di fatto la sconfessione totale di una futile narrazione che ha distratto per tre anni l'Italia affondante. Retromarcia evidentemente condivisa dal boss alle spalle. "Non si può dividere l'Italia su questi temi" è l'esatto contrario di quanto Renzi e Poletti dicevano prima: "Non si possono rinnegare norme giuste solo per evitare un referendum". Urge un timoniere migliore di Schettino, un timoniere astemio, dal polso fermo. Urge che attorno al timoniere l'equipaggio vigili e assicuri il cambio.
P.S. Davo per scontato che si debba sapere dove andare.