sabato 19 novembre 2016

Siamo impazziti

Spero che gli impazziti siano solo su fb. Che quella di facebook non sia solo l'avanguardia di un popolo che ha perso la testa. Ma qui, se esco dalla mia pagina e dai miei pochi gruppi, è un inferno. Le ultime due. Un tale che sulla sua pagina casualmente incontrata mi rimbecca dicendomi che dico "cazzate" (così, senza sinonimi o abbreviazioni) riferendosi ai miei argomenti anti Renzi. Controllo chi sia e scopro che è nientepopodimenoche un giornalista economico di Repubblica. A parte il linguaggio resto molto molto perplesso giacché mostra di non capire che esistono teorie economiche al mondo diverse dal laissez faire, insomma con gli imprenditori che scelgono sempre per il meglio. Poi, in altra pagina un'amica si dice comunista, ma propensa al Sì. Un tale interviene e la insulta addirittura più pesantemente di quanto il giornalista economico iper-renziano di Repubblica aveva prima fatto con me. E aggiunge: "Ti cancello dalle mie amicizie". Se vado per strada o al bar mi sembra che tutti condividiamo eguali piccoli piaceri e sapori. Cosa diavolo ci divide? Non pare sia la lotta di classe. Che diavolo è? Chi diavolo è stato?