venerdì 6 novembre 2015

Il ponte mancava


Il programma sfortunato di Berlusconi è ormai rivalutato e giustizia è fatta. Incomprensibile se la politica riguardasse i programmi e non le frivole narrazioni, il disimpegno di Berlusconi dal patto del Nazareno. Renzi ha dimostrato appieno che il sogno berlusconiano era realizzabile. Infatti lo ha realizzato. Potere di vita e di morte (figurata) al leader che nomina tutti? Fatto, Gruppi parlamentari sostituibili dal capogruppo che pigia tanti bottoni quanti sono i "suoi" parlamentari? Fatto. Abolizione dell'art.18? Fatto. Premi alle imprese? Fatto.Abolizione dell'Ici e derivati? Fatto. Minori limiti ai contanti? Fatto. Grandi Opere e cementificazioni? Fatto. Etc. Mancava solo il ponte sullo stretto. Ma oggi Renzi assicura che anche questo sarà fatto dopo avere risolto i minuti problemi di Messina senza acqua. Fatto. Effettivamente Berlusconi non ha più ragione di esistere politicamente. La destra è largamente prosciugata, assorbita nel PDN. La sinistra bersaniana resta lì per custodire il nome della Ditta. Un brand di sinistra per una politica di destra è un gran capolavoro. Gli altri, a sinistra, si dividono fra Possibile e Impossibie.