domenica 22 novembre 2015

Ritorno fra gli umani


Ben tornato fra gli umani, Adeslam Salah. Poco importa come tu sia stato coinvolto nella follia Isis. Hai creduto di trovarvi un senso alla tua vita. Hai imparato ad odiare l'Occidente. Poi hai temuto per i tuoi cari. Ti eri sottratto alla comunità degli umani in cui ci sono generosi ed egoisti ed anche assassini che uccidono per qualche scopo, per sopravvivere o per vivere meglio a danno di altri. Evidentemente all'improvviso l'illuminazione è scesa su di te, salvandoti. Evidentemente hai compreso che dopo esserti fatto esplodere non avresti trovato non so quante vergini ad attenderti. E nemmeno avresti trovato lo strano dio maschilista che promette piacere solo ai maschi. Chissà, forse, hai anche pensato: "Ma perché cristiani, ebrei, buddisti non credono alle vergini che attendono e non credono neanche in Allah? Perché ogni specifica religione ci affigge con specifiche torture, dalla circoncisione alla infibulazione, svalutando le invenzioni sadiche altrui? Perché fra le varie favole religiose dovrebbe essere fondata propria quella degli islamici dell'Is"? Forse ti sei imbattuto in una rivelazione laica ovvero della ragione. Benvenuto, comunque. Adesso scegli fra il sentiero facile dei distruttori muniti di ragione e quella più difficile e più appassionante di chi costruisce qualcosa.