venerdì 2 marzo 2018

I muri fasulli


Condivido pochissimo i metodi 5Stelle per la selezione di candidati e ministri. Selezione con pochi click per i primi ed estemporanea per i secondi. Ma perché mai un dirigente scolastico che partecipò ad una tavolo tecnico per la cosiddetta Buona Scuola, più o meno pentito, non potrebbe essere un buon ministro in un governo stellato? E perché mai non potrebbe essere un'ottima ministra in un tale governo una che votò Sì in un referendum costituzionale in cui esigenze giuste si mescolarono a confusione, pessima scrittura e forma oscena del quesito?