lunedì 6 novembre 2017

Notizia e non notizia


Per me oggi è più notizia l'ennesima strage in Usa che i risultati del voto (e del non voto) in Sicilia e ad Ostia. Anche se propriamente non è notizia. Perché non vedo in campo né qui né negli Usa né nel mondo chi possa rispondere all'infezione nichilista mortale dell'era digitale. Famiglie e comunità locali espropriate sempre più della cura dei suoi membri nell'impero invincibile dei padroni del web. Terrorismo, organizzato o individuale, cosiddetta "follia", noia esistenziale etc. sono meri dettagli di una malattia impossibile da curare se il mondo non viene rovesciato come un calzino. Ma c'è solo Trump, Renzi, Grillo, Casapound e qualche bandiera rossa inutilmente sventolante al vento.